La President ritrova la vittoria contro il Brescia

Sabato 11 dicembre 2021, ore 18.30. La President Bologna contro il Brescia Waterpolo torna al successo nella piscina di casa dopo la sconfitta di misura in trasferta contro il Como. Risultato importante per i ragazzi di Marco Risso, 12 punti e una ottima posizione in classifica, dietro solamente alle corazzate De Akker e Bogliasco ancora a punteggio pieno.

Incontro iniziato male per i bolognesi, con lo spettro della replica di ciò che era accaduto contro il Como: sotto 2 a 0 nel primo tempo con reti di Mario Garozzo e Casanova e inizio del secondo parziale con un rigore sbagliato da Marciano. Situazione che peggiora ulteriormente: Mario Garozzo, non rientrato in difesa, realizza da solo contro Firmani dopo un errore in attacco di Schettino e 3 a 0 per gli ospiti. La President riesce a resistere neutralizzando due azioni in inferiorità numerica: nella prima, l’ungherese Bruno Kadar devia sulla traversa un tiro di Giuseppe Garozzo, mentre nella seconda Firmani respinge un tiro di Casanova. Prima espulsione a favore della President a 1’34 dalla fine del secondo tempo e gol di Kadar per l’1 a 3. Finale del tempo con rischio per la President: il Brescia con Tortelli, in superiorità numerica, colpisce il palo alla destra di Firmani.

Terzo tempo che inizia con un’ulteriore espulsione contro la President: Marciano non fa neanche in tempo a muoversi verso il pozzetto per il fallo al centro su Mario Garozzo, perché il numero 5 del Brescia riceve velocemente da un compagno, ma Firmani si supera parando la conclusione ravvicinata dell’avversario. Nell’azione successiva, fallo in attacco di Cecconi, ma nella ripartenza del Brescia, Mario Garozzo si allunga troppo la palla che viene rubata da Kadar. Riposizionamento della President in attacco con due centri. Kadar serve Cecconi che, posizionato sul secondo palo, si fa perdonare l’errore precedente realizzando il gol del 2 a 3. Partita rimessa in discussione. Il Brescia perde palla in attacco e Parisi guadagna un’espulsione al centro su Casanova. Dopo una prima conclusione di Moscardino neutralizzata dalla difesa, De Simon recupera la palla e da posizione 1 serve Kadar sui 2 metri. Intervento falloso di Casanova e rigore assegnato alla President. Kadar realizza spiazzando Massenza. 3 a 3 e aggancio realizzato. Il Brescia reagisce e guadagna un’espulsione con Tortelli al centro su Mengoli. Time out chiamato dal tecnico Sussarello e gol per gli ospiti con Stocco, lasciato troppo libero sul secondo palo e servito egregiamente da Giuseppe Garozzo da posizione 1. Ospiti di nuovo in vantaggio: 3-4. Dopo una serie di cambiamenti di fronte con falli in attacco e conclusioni inefficaci, Moscardino in ripartenza guadagna un’espulsione su Tortelli. Time out chiamato da Marco Risso: azione in superiorità numerica con la palla che gira velocemente e gol al volo di Bruno Kadar da posizione 4 ricevendo un passaggio lungo di De Simon. Terzo tempo che si chiude sul 4 pari.

Quarto tempo che si apre all’insegna di Daniele Parisi. Il 12 della President prima ruba la palla grazie a un fallo in attacco del Brescia e poi guadagna un’espulsione in ripartenza. Coast to coast sulla destra e gol a incrociare nonostante il recupero di Stocco. Sorpasso della President per il 5 a 4. Ancora un’espulsione per la President e De Simon dà l’illusione del gol con un tiro da destra sull’esterno della rete. Tempo che prosegue con due palle perse per entrambe le formazioni e un pallonetto non pericoloso di Kadar. A metà tempo, espulsione di Marciano al centro su Tortelli, ma successivo fallo dello stesso Tortelli su Kadar, cambio di possesso e, sulla metà opposta del campo, espulsione guadagnata al centro da Cecconi su Zanetti. Il tiro di Campolongo da posizione 1 viene stoppato da Giuseppe Garozzo. Le difese chiuse e gli attacchi meno efficaci non portano a conclusioni degne di rilievo fino all’espulsione al centro per la President guadagnata da De Simon. Azione giocata 5 contro 4, con il capitano Belfiori che serve a Marciano: gol da posizione 4. President sul 6 a 4 a 53 secondi dalla fine dell’incontro. Ancora qualche emozione per una prima espulsione di Parisi. Gioco che riprende dopo il secondo time out del Brescia. Fallo pesante di Cecconi e arbitri che ne decretano l’espulsione. In doppia inferiorità, la President difende efficacemente e neutralizza con Belfiori e Moscardino il tiro di Casanova da posizione 2. Marco Risso chiama l’ultimo time out per posizionare la squadra e giocare in tranquillità i 4 secondi rimanenti. Partita che si conclude senza ulteriori episodi.

Una vittoria importante che ha mostrato la capacità dei bolognesi di riprendersi dopo un inizio negativo, grazie anche a una resa in superiorità numerica decisamente migliore rispetto alla partita persa la settimana precedente. 4 su 7 ha sicuramente un effetto diverso rispetto agli 1 su 12 contro il Como, aspetto che dà sicuramente rammarico per i punti persi in trasferta, visto che la President era stata sconfitta con lo scarto minimo. La prossima partita si giocherà all’aperto a Recco contro il Camogli.

Prima sconfitta in trasferta contro il Como

Sabato 4 dicembre 2021, ore 12.30. La President Bologna a Monza contro il Como incappa nella prima sconfitta. I ragazzi di Marco Risso non riescono a replicare le prestazioni delle prime tre giornate di campionato nelle quali avevano riportato altrettante vittorie. Una sconfitta di misura che però non ha mai visto la President veramente in grado di incassare a casa i tre punti.

Parte bene il Como con D’Antilio che segna in superiorità numerica. Il centro boa della President Moscardino si procura un rigore (saranno 2 i rigori e 3 le espulsioni guadagnate) sullo stesso D’Antilio, ma Bruno Kadar colpisce la traversa fallendo l’occasione del pareggio. La President subisce il 2 a 0 grazie a una rete di Marchetti, ma reagisce con una doppietta di Parisi per il 2 a 2 di fine tempo. Secondo tempo con alternanza di gol. Allunga il Como che attacca una difesa a M. Fusi da posizione 2 scarica a Beretta che da posizione 3 batte Firmani. Replica immediata della President che in una situazione analoga raggiunge il pareggio: zona a M del Como, finte da posizione 4 di Kadar, scarico a Marciano che da posizione 3 batte il portiere Viola. attacco di Kadar Pareggio della President con Marciano. Al successivo gol in superiorità numerica del Como con Ciardi non riesce a rispondere la President. Molti errori in superiorità numerica per la squadra bolognese e una prestazione maiuscola del portiere Viola autore di numerose parate decisive.

Il terzo tempo inizia con la rete del +2 per il Como: Daniele Parisi segna in superiorità numerica per la President, ma gli arbitri non convalidano per esecuzione del tiro di prima intenzione all’interno della linea dei 6 metri; contropiede del Como che segna con Marchetti. Frazione di gioco che prosegue con alternanza di gol. Due reti per Marciano e una di Kadar a fine tempo replicano alle reti comasche di Gennari in superiorità numerica e Fusi, che guadagna un’espulsione in ripartenza su Cecconi e conclude libero in posizione 3 servito da Beretta, senza dare la possibilità alla President di organizzare la difesa. Di nuovo +2 per il Como con Rosanò ancora in superiorità numerica. Porta stregata invece per la President che non riesce a realizzare dopo aver guadagnato un’espulsione. A 1’38 dalla fine della partita la President prova il forcing e realizza con Kadar da posizione laterale a sinistra ricevendo un passaggio lungo del mancino Schettino che riesce a sbilanciare la difesa e a battere Viola. A 1’02, uomo in più per la President e time out chiamato dal tecnico Risso. Difesa molto aggressiva del Como che, con Marchetti, riesce a interrompere l’azione con un fallo prima su Kadar e poi su Cecconi. Conclusione del difensore bolognese in rete, ma tiro eseguito oltre lo scadere del tempo e quindi risultato invariato. Il Como conclude la successiva azione di attacco senza impensierire la difesa della President. Parisi subisce fallo e supera Viola con un pallonetto. L’arbitro Scappini convalida il gol, mentre Magnesia segnala che il tiro è stato effettuato di nuovo dentro la linea dei 6 metri. Risultato invariato e vittoria del Como per 8 a 7.

Occasione persa per la President che dovrà riscattare questa prestazione un po’ sotto tono nell’incontro di sabato 11 dicembre alle 18.30 in casa contro il Brescia, attualmente con un solo punto in classifica ottenuto in casa proprio contro il Como nella prima giornata di campionato.

La President in casa batte l’Arenzano 15 a 14

Sabato 27 novembre 2021, ore 18.30. Nella seconda partita casalinga, la President è chiamata a confermare il buon inizio di campionato dopo le vittorie su Sturla e Crocera. L’Arenzano si presenta con zero punti in classifica dopo le sconfitte con Camogli e Bogliasco, due squadre che puntano alla vetta del campionato. Tra le fila degli ospiti c’è l’ex Matteo Bruzzone. Per i bolognesi, ancora non disponibile per infortunio il portiere Damiano Pellegrino.

Primo tempo in equilibrio. Apre la President: controfuga 5 contro 4 portata sulla destra dal capitano Belfiori, dopo l’intervento in difesa sulla boa da parte di Cecconi, palla a Kadar, scarico a Mengoli che batte da sinistra il portiere Valenza. Reagisce l’Arenzano con due gol consecutivi di Bruzzone. Saranno cinque le reti del ligure a fine partita. Primo tempo che si chiude 5 a 4 per la President con Kadar (4 reti in totale), Belfiori, di nuovo Mengoli (prima doppietta in A2 per il giocatore classe 2005) e Campolongo che rispondono alle reti di Ghillino e Ricci.

Secondo tempo che inizia con uno strappo della President: Kadar e Schettino, entrambi in superiorità numerica, portano la President a +3. Frazione che prosegue con alternanza di reti: Robello (A), Cecconi (P) in superiorità numerica. Botta e risposta: Ghillino (A) su rigore. Parisi, lasciato in panchina dal tecnico della President Risso a inizio partita per le condizioni fisiche non perfette, batte il portiere ligure con un delizioso pallonetto da posizione centrale con la difesa dell’Arenzano chiusa a M per impedire il passaggio alla boa. Di nuovo Ghillino che segna in superiorità numerica dopo essersi fatto parare un rigore da Firmani e ancora Parisi per mantenere le distanze. Chiude Walter Delvecchio (A). 10 a 8 a metà partita.

Anche il terzo tempo è ricco di gol. Apre Marciano per la President con un rigore guadagnato al centro da Moscardino, dopo un assist di Parisi. Altri tre gol di Bruzzone per l’Arenzano, a cui replicano Kadar e Marciano. Partita riaperta dai liguri e 13 a 12 alla fine del terzo quarto.

Ultima frazione con la President che allunga grazie alla terza rete di Marciano: entrata sulla sinistra e perfetto assist di Cecconi. Ghillino in superiorità numerica risponde con la sua quarta realizzazione: 14 a 13 per i padroni di casa. A meno di tre minuti dalla fine dell’incontro, Bertino (A) commette fallo in attacco, ma non lascia la palla e viene espulso. Il giocatore però ostacola la ripresa del gioco e gli arbitri fischiano un rigore a favore della President. Bruno Kadar realizza con un tiro potente alla destra del portiere ligure. L’Arenzano prova il tutto per tutto e si riavvicina con Lottero che, in superiorità numerica, devia in porta sulla linea dei due metri l’assist di Piccardo da posizione 1. Ma ormai mancano 8 secondi alla fine della partita che si conclude 15 a 14 per la President.

Luci e ombre, ma la President vince a Genova contro il Crocera

Sabato 20 novembre ore 17.30. La piscina di Sampierdarena ospita a porte chiuse l’incontro tra il Crocera Stadium e la President. I bolognesi, reduci dalla vittoria 10 a 6 contro la Telemedico Sportiva Sturla nella partita casalinga di apertura del campionato, si presentano con il neo acquisto Giorgio Firmani a difendere i pali al posto dell’infortunato Damiano Pellegrino. Convocato perciò anche Emiliano Calesini, classe 2005. I padroni di casa, sotto la guida di Francesco Campanini, entrano in acqua con l’intenzione di riscattare la pesante sconfitta subita a opera del Bogliasco.

Primo tempo da incubo per la President che si ritrova sotto per 4 a 0: Pedrini, Ieno, Figini e Cotella a segno per i liguri. Bolognesi non pervenuti. Ci pensa Corrado Cecconi, nel secondo tempo, ad aprire le marcature per i ragazzi di Marco Risso, seguito da Francesco Marciano: entrambi i gol in superiorità numerica. Una controfuga conclusa in rete porta il punteggio sul 5 a 2. Reagisce la President. Ancora Marciano in superiorità numerica mette la palla sotto la traversa dal primo palo, grazie a un assist da posizione 1 di De Simon, che recupera il precedente tiro dell’ungherese Kadar respinto dal palo: 5 a 3. Da posizione 4, Bruno Kadar scavalca con un precisissimo pallonetto l’ottimo Graffigna, capace in più occasioni di difendere la propria porta in situazione di uno contro zero: 5 a 4. La rincorsa si completa in superiorità numerica con Campolongo, servito ancora da De Simon, che dal secondo palo supera il portiere ligure con una deviazione in diagonale sul palo opposto: 5 a 5. La partita inizia ora. Avanza nuovamente il Crocera di nuovo con Pedrini che realizza un bel gol a schizzo da posizione 2 alla sinistra del portiere Firmani, approfittando di una difesa non particolarmente aggressiva. Il capitano bolognese Belfiori, servito al centro da Parisi, guadagna un rigore. Lo stesso Parisi si incarica di batterlo. Siri e Chirico si posizionano ai suoi lati. Tiro respinto da Graffigna, ma Parisi riesce a recuperare la palla prima dell’intervento dei due giocatori in calottina bianca e a battere l’estremo ligure. Punteggio sul 6 a 6. Nell’azione successiva, un taglio in entrata di Colombo crea un po’ di scompiglio nella difesa bolognese e Siri da posizione centrale sui 5 metri riesce a battere Firmani. A metà gara, punteggio di 7 a 6 per i padroni di casa.

Il punteggio nel terzo tempo si muove ancora grazie al Crocera. Figini guadagna un’espulsione al centro su Campolongo. Azione manovrata dei liguri e bel gol di Colombo con un tiro a schizzo. Crocera perciò di nuovo avanti di due reti: 8 a 6. A 1’30” dalla fine della terza frazione, De Simon in controfuga sulla destra, controlla un passaggio lungo non preciso del portiere e dai 2 metri batte Graffigna: 8 a 7. Ultimo quarto. Dopo un paio di azioni a testa senza esito, Parisi guadagna un’espulsione al centro. Un cenno di intesa con Cecconi ed ecco l’assist che consente a Parisi di segnare la rete nuovo pareggio bolognese. Solo alla quarta espulsione consecutive contro la President, il Crocera riesce ancora con Siri a portarsi avanti, ma nell’azione successiva, Moscardino, approfittando anche di un momento di distrazione della difesa che forse si aspettava un’espulsione, riporta il punteggio in parità con una splendida rovesciata dal centro sopra la testa di Graffigna: 9 a 9. Palla al centro. Il Crocera manovra la palla, ma Federici si fa sorprendere da De Simon che gli ruba la palla e si fa anche espellere per aver trattenuto il bolognese. Bruno Kadar riesce a realizzare il gol del primo sorpasso in un’azione tutt’altro che limpida. Il 10 è il numero protagonista di questi attimi: il 10 bolognese Kadar, dopo il gol, viene espulso ed è il 10 ligure Cotella a portare il punteggio sul 10 a 10 con un bel tiro da posizione 1. Ancora i due numeri 10 protagonisti del successivo uomo in più per i liguri, ma questa volta Firmani riesce a opporsi. Nell’azione successiva, Parisi prende fallo in posizione 1 e serve splendidamente Marciano che, marcato da Colombo in posizione 4, riesce comunque a elevarsi e a superare Graffigna con un perfetto tiro al volo sopra la testa. 11 a 10 per i bolognesi a 36 secondi dalla fine. Tempo per vedere la doppia espulsione di Belfiori e Cecconi e l’azione dei liguri concludersi con un nulla di fatto perché il tiro di Ieno colpisce l’interno del palo alla destra di Firmani ed esce dalla porta.

Importante vittoria per la squadra di Marco Risso. Soddisfazione doppia per il tecnico di fede calcistica genoana in territorio doriano. Soddisfazione grandissima anche per Francesco Marciano, ligure pure lui, che, con una tripletta e il gol della vittoria, suggella un’ottima prestazione. “Siamo stati bravi a non mollare mai!” dichiara il numero 7 della President al termine della partita. Prossimo incontro della President previsto a Bologna per sabato 27 novembre alle 18.30 contro l’Arenzano, rimasto a zero punti dopo aver incontrato Camogli e Bogliasco. Sarà un incontro difficilissimo.

Buona vittoria alla prima di campionato contro la Sturla

Sabato 14 novembre ore 18.30. Piscina Carmen Longo di Bologna. Prima giornata del campionato nazionale di serie A2 di pallanuoto, Girone Nord. La President Bologna si ripresenta nella piscina di casa per la nuova avventura in serie A2, dopo un anno di “purgatorio” in serie B per la scelta di autoretrocedere al termine della stagione 2019-2020. La squadra allenata per il quinto anno consecutivo dal tecnico ligure Marco Risso si presenta per la sfida con il Telemedico Sportiva Sturla con la formazione al completo. Al rientro in President, dopo un’esperienza alla De Akker, Corrado Cecconi. Nuovo tesseramento bolognese per Giorgio Firmani dal Vela Ancona che si affianca al portiere Damiano Pellegrino.

Partita iniziata sottotono da parte dei padroni di casa che incassano due reti, entrambe in inferiorità numerica, per opera di Bisso e Navone. La President reagisce con due assist di Daniele Parisi che consentono a Cecconi e al capitano Belfiori di pareggiare. A 40 secondi dalla fine del primo parziale, coast to coast sulla destra di Davide Orsoni, che beffa il portiere Rossi con un delicato pallonetto. Anche il secondo tempo si chiude con un parziale di 3 a 2 per i bolognesi. Kadar in superiorità numerica, assist del generosissimo Parisi, e nuovamente Cecconi provano l’allungo, ma la Sturla si riavvicina con Villa e Bisso. Chiude il tempo De Simon con la realizzazione del 6 a 4.

Anche il terzo tempo inizia all’insegna di De Simon, classe 2004, che realizza la sua seconda rete. Saranno tre i gol al termine della partita. Ottima prestazione sia in attacco che in difesa per il numero 9 della President, elemento ormai fondamentale della formazione di Risso. Diversi passaggi sbagliati da parte di entrambe le formazioni caratterizzano questo parziale che si conclude con due reti a testa. Al gol di Villa per i liguri, risponde Marciano. Ultima realizzazione del terzo tempo realizzata da Navone. Per i primi 6 minuti del quarto tempo, solo errori da parte di entrambe le squadre. Chiudono definitivamente i conti Parisi e De Simon. Il 12 della President approfitta di un’espulsione in ripartenza tra i liguri e, in controfuga sulla sinistra, batte il portiere Rossi con un diagonale sul lato lungo. Anche De Simon sfrutta la sua velocità e realizza anche lui in controfuga, facendosi certamente perdonare le palle al centro che non è riuscito a guadagnare. Con un parziale di 2 a 0, la partita si chiude sul punteggio di 10 a 6 per la President Bologna. Buona prova anche per Edoardo Schettino con 5 palle recuperate a compensare qualche errore evitabile.

Tre punti sicuramente importanti, che possono dare fiducia a un gruppo che si sta dimostrando molto unito, ma che deve riprendere i ritmi di un campionato decisamente più impegnativo di quello passato. Prossimo impegno per la President il 20 novembre alle 17.30 a Genova contro la Crocera.

Prima di campionato

Sabato 13 novembre 2021 la President Bologna comincia con una partita casalinga contro lo Sturla il campionato di serie A2. La squadra del prof. Donato Monaco riprende a competere nella serie che aveva abbandonato per propria scelta al termine della stagione 2019/2020. L’anno di transizione in serie B ha consentito a molti giovani di maturare ed essere ora pronti e a disposizione del tecnico Marco Risso, ancora alla guida della formazione bolognese. Riccardo De Simon (2004), Davide Orsoni (2004) e Nicola Mengoli (2005) saranno i primi convocati.

A fianco del capitano Federico Belfiori si inseriscono due nuovi giocatori: Giorgio Firmani, portiere classe 1998, proveniente dal Vela Ancona andrà ad affiancare il titolare Damiano Pellegrino; il difensore Corrado Cecconi rientra alla President dopo un periodo in De Akker, l’altra formazione bolognese (derby il 22 gennaio e il 23 aprile 2022). A completare la formazione della President Cristiano Campolongo, Bruno Kadar, Francesco Marciano, Marco Moscardino, Daniele Parisi ed Edoardo Schettino.

Appuntamento per sabato 13 novembre alle 18.30 presso la piscina dello Stadio di Bologna